RASSEGNA STAMPA  

 

da TENEWS di giovedì 22 dicembre 2016

 

La pesca di beneficenza del Soroptimist isola d'Elba

"La presidente Castaldi:"Un valore aggiunto per la società elbana"

 

Un regalo per i malati oncologici grazie alla “pesca di beneficenza”, organizzata dal Club Soroptimist Isola D’Elba, che si è tenuta Sabato sera 17 dicembre al ristorante la Caletta di Porto Azzurro. Il presidente del Club, Doriana Castaldi, è convinta che lavorare tutti insieme è possibile cambiare e migliorare e che gesti concreti come quello del donare e aiutare a chi è in difficoltà è fondamentale per chi oggi combatte in un momento di forte lacerazione sociale e criticità economica. “ Si tratta di un altro meraviglioso esempio – dichiara la Presidente del Club – di collaborazione tra le nostre socie, amici e associazioni. Un’ iniziativa che nasce dalla sensibilità della singola socia come atto concreto per alleviare le sofferenze dei malati e dei loro familiari e che aiuta a creare e sostenere l’associazione Diversamente Sani come un valore aggiunto per la società elbana. Auguro a tutti e alle socie buone feste e ringrazio alle associazioni Avis di Porto Azzurro, Cure Palliative e Diversamente Sani per aver partecipato alla buona riuscita della serata.”
Ed infine un ringraziamento particolare a Massimiliano Castellani e la sua compagna Barbara Barbato che hanno movimentato con musica la serata .

Programme Director,  Simonetta Parrini 

 

 


 

da TENEWS di lunedì 12 dicembre

La cena di Natale del club Soroptmist Elba con beneficenza
 

Sabato 17 dicembre al Ristorante La Caletta, si terrà la consueta cena di Natale del club Soroptimist e in questa occasione i presenti potranno partecipare ad una speciale pesca di beneficenza.

Infatti l'intero ricavato della pesca sarà devoluto all'associazione DIVERSAMENTE SANI che lo utilizzerà per migliorare le condizioni dei malati oncologici all'isola d'Elba.

Nei suoi primi mesi di vita il nostro gruppo ha messo in piedi dei progetti piccoli ma molto importanti per noi e per il reparto di oncologia dell'ospedale di Portoferraio.

Chi vorrà partecipare alla cena degli auguri del club Soroptimist potrà prenotare entro il 15 dicembre e comprando un biglietto della pesca di beneficenza, saprà di aver contribuito ai progetti e alle iniziative di DIVERSAMENTE SANI.

 

Programme Director : Simonetta Parrini.

 

SUCCESSO DEL “PROGETTO I.S.I.D.E.” PER “TENDERE UNA MANO” ALLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA

Scritto da Soroptimist Club Isola d’ElbaMercoledì, 13 Gennaio 2016 09:38

Il convegno “Progetto Codice Rosa a sostegno delle vittime di violenze” (con la grande testimonianza di Vittoria Doretti, Responsabile Task Force Codice Rosa) e il Progetto I.S.I.D.E. sono state le iniziative che hanno impegnato sentitamente il Soroptimist International Club Isola d’Elba nel 2014 e 2015. La forte valenza di genere del Progetto I.S.I.D.E. (dall’acronimo
Informazione, Sostegno, Intervento, Donne, Elbane) è stata la creazione di uno sportello di ascolto, consulenza e sostegno psicologico e orientamento divulgato su tutta l’isola con una mirata campagna promozionale. Ha fornito un servizio di supporto gratuito che ha accolto problematiche eterogenee quali:
1) violenza di genere e domestica;
2) maternità e responsabilità genitoriali;
3) la salute mentale e il benessere psicofisico.

A distanza di 10 mesi dall’apertura dello sportello (attivo ogni 1° e 3° mercoledì del mese a partire da gennaio 2015) i risultati monitorati hanno dimostrato l’efficacia e l’importanza di tale intervento che ha fatto fronte alla richiesta di aiuto e alla presa in carico degli enti preposti, forze dell’ordine, pronto soccorso, codice rosa.

Due psicoterapeute con lunga esperienza nell’ambito della psicologia clinica hanno accolto e ascoltato 16 donne in difficoltà nelle seguenti aree:
1) violenza domestica (psicologica o fisica), stalking 18,75%;
2) problematiche nella fase di separazione della coppia 12,5%;
3) consulenza per la genitorialità 18,75%;
4) consulenza per la coppia 12,5%;
5) sofferenza psicologica individuale 31,25%;
6) sostegno a pazienti oncologici 6,25%.

9 utenti su 16 hanno effettuato più di un incontro (56,25%) e successivamente sono stati indirizzati ai vari organi competenti. Non possiamo che ritenerci soddisfatte dei risultati ottenuti. Pertanto il nostro percorso continua con impegno e forza affinché il Soroptimist International Club Isola d’Elba possa “tendere una mano” alle tante donne in difficoltà che si possono rivolgere direttamente a:

Elisa Casini 347 3215005
Marta Donalizio 347 1123382

progettoiside.elba@gmail.com

 

incontri:
il 1° mercoledi del mesa dalle 9.30 alle 11.30
il 3° mercoledi del mese dalle 15.30 alle 17.30
via XX Settembre, 1 a Portoferraio

 

Simonetta Parrini Programme Director e Rossella Celebrini Ufficio Stampa
Soroptimist Club Isola d’Elba

Progetto I.S.I.D.E. per “tendere una mano” alle donne

Il convegno “Progetto Codice Rosa a sostegno delle vittime di violenze” (con la grande testimonianza di Vittoria Doretti, Responsabile Task Force Codice Rosa) e il Progetto I.S.I.D.E. sono state le iniziative che hanno impegnato sentitamente il Soroptimist International Club Isola d’Elba nel 2014 e 2015. La forte valenza di genere del Progetto I.S.I.D.E. (dall’acronimo Informazione, Sostegno, Intervento, Donne, Elbane)  è stata la creazione di uno sportello di ascolto,  consulenza e sostegno psicologico e orientamento divulgato su tutta l’isola con una mirata campagna promozionale. Ha fornito un servizio di supporto gratuito che ha accolto problematiche eterogenee quali:

1) violenza di genere e domestica; 

2) maternità e responsabilità genitoriali;

3) la salute mentale e il benessere psicofisico.

A distanza di 10 mesi dall’apertura dello sportello (attivo ogni  1° e 3° mercoledì del mese a partire da gennaio 2015) i risultati monitorati hanno dimostrato l’efficacia e l’importanza di tale intervento che ha fatto fronte  alla richiesta di aiuto e alla presa in carico degli enti preposti, forze dell’ordine, pronto soccorso, codice rosa. 

Due psicoterapeute con lunga esperienza nell’ambito della psicologia clinica hanno accolto e ascoltato 16 donne in difficoltà nelle seguenti aree:

1) violenza domestica (psicologica o fisica), stalking 18,75%;

2) problematiche nella fase di separazione della coppia 12,5%;

3) consulenza per la genitorialità  18,75%;

4) consulenza per la coppia 12,5%;

5) sofferenza psicologica individuale 31,25%;

6) sostegno a pazienti oncologici 6,25%.

9 utenti su 16 hanno effettuato più di un incontro (56,25%) e successivamente sono stati indirizzati ai vari organi competenti. Non possiamo che ritenerci soddisfatte dei risultati ottenuti. Pertanto il nostro percorso continua con impegno e forza affinché il Soroptimist International Club Isola d’Elba possa “tendere una mano” alle tante donne in difficoltà.

 

Simonetta Parrini PD e Rossella Celebrini Ufficio Stampa

Soroptimist Club Isola d’Elba

 

 

da TENEWS di mercoledì 18 febbraio 2015

 Serata per ricordare Paola Barbiani una prof davvero speciale 

Il Soroptimist organizza una cena con il compagno, gli amci e le colleghe dell'insegnante prematuramente scomparsa pochi mesi fa

Il Club Soroptimist dell'Isola d'Elba organizza una serata conviviale per ricordare in allegria la cara amica Paola Barbiani, recentemente scomparsa. La serata si terrà venerdì 27 febbraio alle ore 20 presso il Ristorante Il Rifrullo di Portoferraio, con la partecipazione del suo compagno di vita Ivo Fuligni, della preside dell'ITC Cerboni Maria Grazia Battaglini, dei colleghi insegnanti, dei tanti ex allievi ed amici, e di tutti coloro che hanno avuto modo di conoscerla ed apprezzarla.

Il ricordo di Paola Barbiani è sempre vivo nella nostra memoria. Ottima insegnante di Economia Aziendale, di grande professionalità e di un’umanità infinita, ha combattuto a lungo con una grave malattia. Ha contribuito alla nascita delle classi del “serale” presso il Cerboni, spendendosi molto per l’educazione degli studenti lavoratori, ma è stata anche docente di sostegno ed ha svolto questo compito, finché le è stato possibile, con una disponibilità ed un impegno encomiabili: tanti ex allievi ancora la portano nel cuore, perché Paola per loro era unica e insostituibile.

La sua positività, il senso di ironia e la grande forza d'animo hanno caratterizzato la sua esistenza fino alla fine. Alla serata possono partecipare tutti coloro che l'hanno amata e la ricordano caramente. 

 

CENA DEGLI AUGURI PER IL SOROPTIMIST INTERNATIONAL CLUB ISOLA D'ELBA

  Scritto da Rossella CelebriniMartedì, 23 Dicembre 2014 11:01

Il Soroptimist International Club Isola d'Elba ha festeggiato il Natale e salutato l'anno 2014 in occasione della tradizionale Cena degli Auguri che si è tenuta presso l'Hotel Airone venerdì 19 dicembre.
Una serata ancora una volta all'insegna della cultura e della solidarietà alla quale hanno preso parte, oltre alle socie, numerosi amici che seguono assiduamente e sentitamente le conviviali e i service del Club, tutto al femminile, giovane, ma già molto presente sul territorio elbano. Durante la cena molti gli ospiti d'eccezione tra i quali Don Leonardo, parroco della Chiesa di Rio nell'Elba, che si è soffermato sui valori e sul significato del Natale, e sull'importanza della convivialità; Mario Palazzo, per molti anni comandante della Polizia Penitenziaria del Carcere di Porto Azzurro, che ci ha parlato della sua difficile, ma umana esperienza professionale raccontata nel suo libro "Galera" di recente pubblicazione; Elisa Casini, giovane psicoterapeuta che, insieme alla collega Marta Donalizio, darà avvio a partire dal mese di gennaio al "Progetto Iside" (recentemente presentato e sostenuto dal Club Soroptimist Isola d'Elba alla Sala Gran Guardia), uno sportello d'ascolto a sostegno di tutte le donne in difficoltà.
Durante la serata il Club ha organizzato una pesca di beneficenza il cui ricavato andrà a sostenere i service che il Soroptimist Club Isola d'Elba ha in programma per l'anno 2015.
Il Soroptimist International Club Isola d'Elba augura a tutti Voi, e in particolar modo a tutte le Donne, un Buon Natale e un Felice 2015.


Rossella Celebrini
Addetta Ufficio Stampa Soroptimist Isola d'Elba

da TENEWS del 01 luglio 2014

Paolina e la cucina napoleonica nella serata del Sorotpimist

Una cena a tema dedicata alla "Premiere Dame" dell'Isola d'Elba imperiale. La serata al Bar Match 1 dell'aeroporto di Marina di Campo

"Paolina Bonaparte è stata la protagonista della serata tenutasi sabato presso il Bar Match 1 dell'aeroporto di Marina di Campo organizzata dal Soroptimist Club Isola d'Elba in occasione del Bicentenario napoleonico.

Una cena a tema dedicata alla "Premiere Dame" dell'Isola d'Elba imperiale. Tiziana Criscuoli ha aperto la serata con le conversazioni napoleoniche sul personaggio di "Paolina", mentre lo Chef elbano Alvaro Claudi, reduce dall'aver recentemente pubblicato il suo libro "A Tavola con l'Imperatore" proprio sulla cucina dell'epoca, ha raccontato i gusti di Napoleone e i segreti dei "piatti tipici del periodo napoleonico". 

Una mostra di oggetti autentici di metà ottocento messi a disposizione dalla famiglia Barbiellini Amidei, e i costumi realizzati da Marinella Monni hanno riportato indietro nel tempo i tanti ospiti che hanno deciso di partecipare al riuscito evento, allietato dalle note della celeberrima "Marsigliese". Soddisfazione è stata espressa dalla presidente del Soroptimist Club Isola d'Elba Franca Rosso "Abbiamo reso omaggio al bicentenario, alle donne e alla cucina dell'epoca valorizzando le eccellenze della nostra isola. Il nostro contributo per la nostra terra". 

 

 

 

 

 

 

20 Maggio 2014 -  PRESENTAZIONE DEL PROGETTO " BEE BAGS "

Da TENEWS del  16 aprile 2014

 

Il Soroptimist dell’Elba in visita a Bankok con Simonetta Parrini

La delegata del club elbano, in visita nella capitale thailandese, è stata ospite dell'associazione locale e accolta con cordialità e interesse per l'Elba

 

Il Soroptimist club dell’Elba in visita a Bankok con la delegata Simonetta Parrini. Nato un anno fa il Soroptimist club isola d’Elba, sta lavorando anche alla valorizzazione della donna nella società civile, nel lavoro, nella famiglia, nel mondo attraverso numerose iniziative che Tenews via ha puntualmente raccontato. L’iniziativa, tende a creare una rete dove la solidarietà e l’impegno al femminile siano punto centrale. Soroptimist oggi, è diffusa in tutto il mondo e costituisce un punto di riferimento per le donne dei cinque continenti. Nelle scorse settimane, Simonetta Parrini, delegata elbana dell’associazione, è stata in visita a Bankok , capitale e più grande città della Thailandia, nell’occasione come è nelle regole Soroptimist, è stata ospite ad un pranzo del club locale. Accolta con cordialità dal presidente e dalle socie è stata oggetto di molte curiosità relative all’Elba, alle iniziative del club isolano. Tutte le domande che le venivano rivolte erano indirizzate alla conoscenza di una realtà, quella elbana, così lontana e tanto affascinante. “Per noi ospiti – ci dice Simonetta Parrini - è stata l'occasione per conoscere una nuova realtà, con le proprie usanze ed abitudini, ma dove è stato possibile trovare il senso profondo dell'amicizia fra i popoli e le donne di ogni paese del mondo, questo momento di incontro è stato fondamentale per suggellare un rapporto d'amicizia Oltreoceano e allargare i confini delle reciproche realtà locali".

Da TENEWS del 06.02.2014


Il Soroptimist dona al Cerboni l'apparecchiatura salva-vita.


Nell'aula magna dell'Istituto, con Maria Grazia Battaglini dirigente della scuola superiore elbana, la presidente Franca Rosso e i vertici del club elbano

E' stata consegnata ieri mattina, nel corso di una cerimonia ufficiale, l'apparecchiatura "salvavita", donata dal Soroptimist Club Isola d'Elba all'Istituto Tecnico Cerboni di Portoferraio. Nell'aula magna dell'Istituto, con la professoressa Maria Grazia Battaglini, dirigente della scuola superiore elbana, la presidente del Soroptimist Club Isola d'Elba Franca Rosso, la vicepresidente Doriana Castaldi e Graziella Conca, socia del club, che ha seguito personalmente questo importante progetto di service a tutela della salute dei giovani.

Ai saluti di rito, è seguita la presentazione dell'iniziativa e la dottoressa Conca, ha spiegato, agli studenti e ai docenti, con l'aiuto di un esperto tecnico, il funzionamento del macchinario innovativo che è stato donato all'Istituto Cerboni di Portoferraio. Il progetto di "Prevenzione delle morti improvvise nei giovani" è nato dopo l'incontro del Soroptimist club Isola d'Elba con il professor Franco Pesciatini, cardiologo di fama nazionale, che ha illustrato dettagliatamente i gravi problemi che legano le malattie cardiovascolari non diagnosticate alle morti improvvise nei giovani. I numeri sono impressionanti si parla di 100mila morti, solo in Italia, ogni anno.

Da qui la decisione del club elbano di impegnarsi per impedire il verificarsi di casi come questi sull'isola. Il macchinario donato all'Itc Cerboni è un dispositivo ingegnoso, di piccole dimensioni e leggero, facilmente applicabile sul torace con cerotti-elettrodi. La strumentazione trasmette una sola traccia ECG, sufficiente per l’identificazione di eventuali aritmie ad un PC portatile posto nelle vicinanze. Fa parte del kit un manuale d’uso, che consente, anche ad operatori non sanitari - nella caso della scuola, l'insegnante di educazione fisica - di leggere e riconoscere sul monitor la presenza di eventuali alterazioni del ritmo cardiaco. I tracciati registrati vengono successivamente supervisionati da un medico che deve prescrivere ulteriori accertamenti ai soggetti con aritmie da sforzo. Ieri mattina all'ITC, oltre alla spiegazione teorica è stata effettuata una prova pratica d'uso per dimostrare il funzionamento dell'ingegnoso apparecchio. Uno strumento che ha avrà l'importante compito di preservare la salute dei nostri ragazzi sul territorio elbano.

 

Da TENEWS di domenica 12 gennaio 2014

 

Il Premio città di Portoferraio, la soddisfazione del Soroptimist

Fra i premiati spicca il nome di una donna: Cinzia Battaglia, guida ambientale, fra le fondatrici del Club

 

Pochi giorni fa la notizia dei nomi dei cittadini insigni di Portoferraio e dell'isola d'Elba ai quali verrà riconosciuto l'importante Premio Città di Portoferraio edizione 2013. Fra loro spicca il nome di una donna: Cinzia Battaglia, profonda conoscitrice del territorio, guida ambientale, fra le fondatrici del neonato Soroptimist Club Isola d'Elba, di cui è colonna portante insieme a circa trenta professioniste dell'isola.

"E' per noi una grande soddisfazione - ha detto Franca Rosso, presidente del Soroptimist Isola d'Elba - che una delle nostre socie fondatrici, Cinzia Battaglia, sia stata scelta dalla giuria per l'aggiudicazione del riconoscimento speciale assegnato dal Premio Città di Portoferraio. Cinzia è una donna capace, determinata, di grande preparazione e spessore umano e siamo felici che sia stata scelta per il Premio 2013. E' questa, ancora una volta, la dimostrazione dell'importante contributo che le donne di quest'isola hanno dato e continuano a dare a questo territorio. Una risorsa importante che non va dimenticata, ma sempre valorizzata, come in questa importante occasione".

 

 

 

 

Da TENEWS del 28.10.2013


Nuova sfida per il Soroptimist nella prevenzione cardiaca A Porto Azzurro, con la presidente Franca Rosso (insieme al sindaco Simoni e alla presidente del Rotary Arduini) il cardiologo Pesciatini, che ha coinvolto il sodalizio in un progetto sulla salute del cuore

 

Articolo di  Rossella Celebrini


Una nuova sfida per il Soroptimist International Club Isola d’Elba

presentata in occasione della Conviviale di inizio anno.

 

“Cultura e Impegno, la nostra forza!” è lo slogan - adottato recentemente dalla Presidente Nazionale del Soroptimist International, Anna Maria Isastia, a Roma - che Franca Rosso, Presidente del Club Soroptimist Isola d’Elba, e le Sue socie fondatrici hanno sposato con determinazione e passione, per i progetti da realizzare per l’attività del biennio 2013/2015. Oltre alle numerose iniziative alle quali il Club elbano ha dato vita dalla sua costituzione (avvenuta il 4 maggio scorso), mercoledì 23 ottobre nella splendida cornice del Ristorante La Caletta, a Porto Azzurro, si è tenuta la Conviviale di inizio anno Soroptimist, in occasione della quale è stato presentato ufficialmente un progetto di grande importanza educativa e sociale. Protagonista ed ospite d’eccezione della serata è stato - oltre al Sindaco del Comune di Porto Azzurro Luca Simoni, alla Presidente del Rotary Patrizia Arduini e al Dott. Plinio Fabiani, primario del reparto di medicina dell’Ospedale di Portoferraio - il Dott. Franco Pesciatini, apprezzato cardiologo a livello nazionale, esperto di riabilitazione cardiaca, nonché autore di numerose pubblicazioni scientifiche (è inoltre membro del Lions Club di Desenzano del Garda). Il Dott. Franco Pesciatini, cresciuto all’Isola d’Elba, ha trattato in maniera attenta ed esaustiva un argomento oggi molto dibattuto: la prevenzione della morte improvvisa nei giovani. «I numeri dei quali si è parlato ad un recente congresso di cardiologia - ha riferito il cardiologo - attestano ben 100.000 morti solo in Italia. Alla base di questo drammatico evento possono esserci patologie non note e legate a difetti genetici, capaci di provocare alterazioni elettriche del cuore in grado di scatenare aritmie cardiache cosiddette maligne. La morte improvvisa è dovuta infatti, in oltre il 90% dei casi, a queste aritmie che portano all’arresto cardiocircolatorio.Per il riconoscimento delle stesse è stato progettato e realizzato un dispositivo per la rilevazione dell’ECG (elettrocardiogramma) del giovane durante l’ora di attività fisica prevista nelle scuole. Il dispositivo, di piccole dimensioni e leggero, facilmente applicabile sul torace con cerotti-elettrodi, trasmette una sola traccia ECG, sufficiente per l’identificazione di eventuali aritmie, ad un PC portatile posto nelle vicinanze. Fa parte del kit un manuale d’uso di facile lettura che consente anche ad operatori non sanitari, in questo caso l’insegnante di educazione fisica, di leggere e riconoscere sul monitor la presenza di eventuali alterazioni del ritmo cardiaco. I tracciati registrati vengono successivamente supervisionati da un medico che deve prescrivere ulteriori accertamenti ai soggetti con aritmie da sforzo». Le Donne del Club Soroptimist Isola d’Elba, e tutti gli ospiti intervenuti, hanno ascoltato con molto interesse l’intervento del Dott. Pesciatini che ha evidenziato l’importanza della prevenzione attraverso l’informazione, soprattutto nei giovani di età compresa tra i 12 e i 19 anni. Per queste ragioni il neo nato Club ha deciso di aderire a questo interessante progetto acquistando il dispositivo che darà in comodato d’uso, a turno, a tutti gli istituti scolastici elbani. “Cultura e impegno, la nostra forza!” per una sfida importante della medicina del futuro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Soroptimist e Foresi insieme per conoscere e rispettare il mare
articolo di Lucia Soppelsa

PORTOFERRAIO - ll Soroptimist Club Isola d'Elba ha presentato questa mattina, 24 settembre, agli studenti dell'istituto Foresi di Portoferraio, il progetto formativo, di carattere ambientale,

Food & Marine pollution. Impacts on the food chain

(Cibo e inquinamento marino – Impatto sulla catena alimentare).
Un progetto volto alla conoscenza del mare, delle sue caretteristiche e dei rischi di inquinamento, per una convivenza con l'ecosistema marino, più consapevole. Il progetto  - spiegano i promotori - si prefigge l'obiettivo, attraverso lo studio sull'inquinamento marino proveniente dai derivati del petrolio ed in particolare dalle plastiche, di rilevare e valutare le problematiche impattanti sulla flora e sulla fauna marina con le ripercussioni subite dalla catena alimentare ed i danni che ne derivano per l'habitat e l'alimentazione umana.  Per la realizzazione del progetto formativo che si svilupperà lungo tutto l'anno scolastico sono previsti gruppi di lavoro, escursioni didattiche, giornate di studio e analisi dei dati, ed anche la preparazione di pietanze a base di prodotti ittici del nostro mare. Parteciperanno al progetto i ragazzi delle classi seconde dei licei e della scuola alberghiera, tutti facenti capo all'Isis Foresi. In tutto saranno 24 gli studenti coinvolti.  Responsabili del progetto per la scuola saranno la Prof.ssa Emma Sulis e il Dottor Jaken Gaudenz. Saranno, invece, docenti del progetto per il Soroptimist Club Alessandra Toscano, Cinzia Battaglia, Diana Bettini, M.Antonietta Ienco.
 

 

 

da TENEWS DEL 05.08.2013                    www.tenews.it

 

Una "Notte d'agosto all'Elba": appuntamento col Soroptimist

All’hotel Hermitage nell'incantevole baia della Biodola. La presidente Franca Rosso: "Una riedizione di un’iniziativa di anni fa con le socie di tutta Italia all'isola"

 

 Sono tante le iniziative che il Soroptimist club Isola d’Elba, nato con cerimonia ufficiale lo scorso 4 maggio al Centro Congressuale De Laugier di Portoferraio ha già compiuto in questi primi mesi di attività. Dopo la partecipazione diretta ad eventi locali per sostenere iniziative benefiche e di carattere culturale, il Soroptimist con la sua presidente Franca Rosso ha in serbo una bellissima sorpresa per tutte le soroptimist e i loro familiari in vacanza sull’isola. Si tratta della "Notte d’Agosto..all’Elba”. Una serata magica dedicata all’amicizia e allo stare insieme. La cornice prescelta per l’evento è il suggestivo scenario dell’hotel Hermitage nell'incantevole baia della Biodola. “Si tratta – spiega la presidente Franca Rosso – di una riedizione di un’iniziativa che già anni fa le socie del Soroptimist di tutta Italia svolgevano sulla nostra splendida isola. Noi invitiamo ufficialmente tutte le “sisters” che stanno trascorrendo le loro vacanze all’isola d’Elba a partecipare numerose con i loro familiari e i loro amici. Sarà un’occasione di incontro, di scambio e di conoscenza che non farà altro che arricchire tutte noi. La serata di gala si terrà mercoledì 7 agosto a partire dalle ore 19.30 ed avrà inizio con una breve conferenza tenuta dal professor Giuseppe Tanelli dell’Università degli studi di Firenze sugli aspetti ambientali e geologici dell’isola d’Elba. Un modo per conoscere meglio le infinite bellezze di quest’isola dai mille volti. Ma non è tutto ci sarà anche un altro bellissimo momento culturale con la grande musica e l’ospite d’eccezione il grande tenore elbano, noto per aver cantato in tutto il mondo al fianco dei più importanti nomi della lirica internazionale Renato Cioni. Il maestro Cioni si esibirà per gli ospiti della serata in un momento del tutto speciale di arte e musica. E ad allietare l’evento anche la bellissima e bravissima figlia Cristina, e il suo gruppo che ha incantato il pubblico televisivo partecipando ad una nota trasmissione musicale in onda sulle reti Mediaset nella passata stagione tv. Una serata ricca di momenti unici tutta da vivere. Per partecipare basterà contattare la segreteria del Soroptimist club Isola d’Elba.

 

 

 

  da QuiELBA  DEL 26.07.2013        www.quielba.corrierenazionale.it


"Notte d'Agosto ...all'Elba, il Soroptimist festeggia l'estate


La presidente del Soroptimist Franca Rosso

ISOLA D'ELBA - Sono tante le iniziative che il Soroptimist club Isola d’Elba, nato con cerimonia ufficiale lo scorso 4 maggio al Centro Congressuale De Laugier di Portoferraio ha già compiuto in questi primi mesi di attività. Dopo la partecipazione diretta ad eventi locali per sostenere iniziative benefiche e di carattere culturale, il Soroptimist con la sua presidente Franca Rosso ha in serbo una bellissima sorpresa per tutte le soroptimiste e i loro familiari in vacanza sull’isola. Si tratta della Notte d’Agosto..all’Elba”. Una serata magica dedicata all’amicizia e allo stare insieme. La cornice prescelta per l’evento è il suggestivo scenario dell’Hotel Hermitage nell'incantevole baia della Biodola. “Si tratta – spiega la presidente Franca Rosso – di una riedizione di un’iniziativa che già anni fa le socie del Soroptimist di tutta Italia svolgevano sulla nostra splendida isola. Noi invitiamo ufficialmente tutte le “sisters” che stanno trascorrendo le loro vacanze all’isola d’Elba a partecipare numerose con i loro familiari e i loro amici. Sarà un’occasione di incontro, di scambio e di conoscenza che non farà altro che arricchire tutte noi. La serata di gala si terrà mercoledì 7 agosto a partire dalle ore 19.30 ed avrà inizio con una breve conferenza tenuta dal prof. Giuseppe Tanelli  dell’Università degli studi di Firenze sugli aspetti ambientali e geologici dell’isola d’Elba. Un modo per conoscere meglio le infinite bellezze di quest’isola dai mille volti. Ma non è tutto ci sarà anche un altro bellissimo momento culturale con la grande musica e l’ospite d’eccezione il grande tenore elbano, noto per aver cantato in tutto il mondo al fianco dei più importanti nomi della lirica internazionale Renato Cioni. Il maestro Cioni si esibirà per gli ospiti della serata in un momento del tutto speciale di arte e musica. E ad allietare l’evento anche la bellissima e bravissima figlia Cristina, e il suo gruppo che ha incantato il pubblico televisivo partecipando ad una nota trasmissione musicale in onda su Mediaset nella passata stagione tv. Una serata ricca di momenti unici tutta da vivere. Per partecipare basterà contattare la segreteria del Soroptimist club Isola d’Elba (tel  328.5970297)  oppure andando direttamente sul sito del Soroptimist club Isola d’Elba (Soroptimist-Elba.org).

 


  da TENEWS DEL 07.06.2013

Il Soroptimist club dell'Elba presente al congresso di Orosei

Parrini ha rappresentato il circolo dell'isola. E vicepresidente nazionale è stata eletta Francesca De Feo, madrina del club isolano ed esponente di quello livornese

 

Continua l'attività del neonato club Soroptmist isola d'Elba. Nei giorni scorsi si è tenuto ad Orosei, Nuoro, il congresso nazionale delle delegate. All'assise ha partecipato in rappresentanza del club elbano  la delegata Simonetta Parrini. Nel corso del congresso, Francesca Calabrese De Feo, socia del Soroptimist Livorno e madrina del club S.I. club isola d’Elba, è stata eletta vicepresidente nazionale, nell’assemblea delle socie di tutta Italia. Una soddisfazione per tutte le socie che hanno cominciato questa nuova avventura con lo scopo di migliorare la qualità della vita di tutte le donne.

 

da TENEWS DEL 02.05.2013


Nasce all'Elba il Soroptimist: il club dell'impegno rosa

Sabato la cerimonia inaugurale. L’isola farà parte così di questa prestigiosa organizzazione internazionale: un circolo interamente composto da donne. Imprenditrici, professioniste, esponenti del mondo politico-amministrativo. Presidente Franca Rosso

Si costituirà formalmente nei prossimi tre giorni, e il momento clou sarà una cerimonia in programma sabato al centro De Laugier di Portoferraio, il Soroptimist International Club dell'Isola d’Elba. L’isola farà parte così di questa prestigiosa organizzazione internazionale, con un club service che, per statuto, sarà interamente composto da donne, rappresentative dei numerosi settori professionali dell’isola. Imprenditrici, professioniste, esponenti del mondo politico-amministrativo locale e dei numerosi settori economici del territorio, tutte rigorosamente “in rosa”. Il club, così come i veterani Rotary e Lions, ha scopo sociale e, principale fra i suoi obiettivi, è la costruzione di un mondo in cui le donne possano realizzare il loro potenziale individuale e collettivo, le loro aspirazioni e avere pari opportunità di creare forti comunità pacifiche.

Soroptimist International nasce negli USA nel 1921 ed è oggi diffusa in 125 Paesi con oltre 3.000 Club. In tutto il mondo si impegna per la difesa dei diritti umani, per promuovere la pace nel mondo e le relazioni internazionali, ma anche per sostenere il potenziale delle donne, la trasparenza e il sistema democratico delle decisioni, il volontariato, l’accettazione delle diversità e ultimo, ma non meno importante il grande valore dell’amicizia.

Il Club elbano sarà il 17° in Toscana ed il149° dell'Unione nazionale, nasce sotto la guida del Soroptimist International Club di Livorno ed in particolare della madrina Francesca Calabrese De Feo, che affiancherà i primi due anni di attività del nuovo club.

Il Club elbano è stato voluto dalla presidente fondatrice, Franca Rosso, conosciuta come presidente di Confcommercio Elba. Per questa tre giorni di cerimonie giungeranno all’Elba circa 200 persone provenienti da tutta Europa. Ci sarà la consegna della “charte” secondo il protocollo internazionale, e un nutrito programma che consentirà di far conoscere al meglio la nostra isola, con le sue eccellenze. Cariche provvisorie sono state assegnate ad alcune delle socie fondatrici dell’associazione: segretaria è Elisabetta Corsi, tesoriera Gina Petricciuolo, mentre il comitato organizzatore è composto da Rossella Celebrini e Simonetta Parrini. Altri incarichi di delegazione saranno ufficialmente assegnati nell’assemblea che precederà la cerimonia inaugurale. Fra le socie fondatrici, oltre alla presidente di Confcommercio, Rosso, anche Mara Verri, manager del settore turistico, Marika Donati, direttrice della Banca dell’Elba, Stefania Di Chiara, medico Lucia Soppelsa, vicesindaco di Campo e tante altre donne.

da IL TIRRENO DEL 01.05.2013

 

Il Soroptimist International fonda un club all’isola d’Elba

PORTOFERRAIO. È il centoquarantanovesimo club dell’Unione d’Italia.

Un club Soroptimist quello che prende concretamente forma grazie alla tenacia delle 25 socie fondatrici. Presidente designata è Franca Rosso che guida una pattuglia rosa composta da Roberta Antico, Ietje Bangma, Cinzia Battaglia, Diana Bettini, Luisa Brandi, Elena Casagrandi, Doriana Castaldi, Rossella Celebrini, Graziella Conca. Del gruppo delle socie fondatrici anche Elisabetta Corsi, Stefania Di Chiara, Marika Donati, Rosella Fascetti, Silvai Fontani, Maria Antonietta Ienco, Letizia La Rosa, Laura Marcattilj, Simonetta Parrini, Gina Petricciuolo, Maria Grazia Rastrelli Biffi, Lucia Soppelsa, Alessandra Toscano, Mara Verri. Un Soroptimist International D’Italia che festeggia la sua fondazione con una tre giorni, da venerdì a domenica, con una serie di iniziative previste in concomitanza con la manifestazione che si svolgerà a Portoferraio che è dedicata a Napoleone all’Elba.

Il primo appuntamento è per venerdì sera, quando ci sarà una cena di benvenuto al Maitù della Biodola, durante la serata anche un omaggio musicale al maestro Giuseppe Pietri con il soprano Valeria Pireddu. Sabato pomeriggio, alle 15, l’assemblea costitutiva che si terrà al centro culturale De Laugier e, sempre nel pomeriggio alle 17,30 la cerimonia di fondazione.

Hafdis Karlsdottir, che riveste la carica di Finance Controller della Federazione europea consegnerà la “Charte” al nuovo sodalizio elbano che entrerà a far parte di una organizzazione internazionale di oltre tremila club di servizio in 125 paesi del mondo, tutto dedicato alle donne. Un club che promuove azioni e crea opportunità per una rete globale di cooperazione.

 

da ELBAREPORT  DEL 02.02.2013

Articolo di Rossella Celebrini


Pochi mesi ancora e all’Elba si costituirà ufficialmente il nuovissimo Soroptimist International Club Soroptimist: nasce il club delle donne all'isola d'Elba

dell'Isola d’Elba. Una realtà associativa assolutamente nuova per il territorio elbano, un club service che, per statuto, sarà interamente composto da donne, rappresentative dei numerosi settori professionali dell’isola. Ci saranno professionisti, imprenditori, esponenti del mondo politico-amministrativo locale e dei numerosi settori economici del territorio, ma tutti rigorosamente “in rosa”. Il club, così come i veterani Rotary e Lions, ha scopo sociale e, principale fra i suoi obiettivi, è il sostegno per un mondo dove le donne possano realizzare il loro potenziale individuale e collettive, le loro aspirazioni e avere pari opportunità di creare forti comunità pacifiche.

Lo Statuto di quest’organizzazione internazionale, che nasce negli USA nel 1921 ed è oggi diffusa in 125 Paesi con oltre 3000 Club in tutto il mondo, parla chiaro. Il Soroptimist si impegna per la difesa dei diritti umani, per promuovere la pace nel mondo e il buonvolere internazionale, ma anche per sostenere il potenziale delle donne, la trasparenza e il sistema democratico delle decisioni, il volontariato, l’accettazione delle diversità e ultimo, ma non meno importante il grande valore dell’amicizia.

Il Club elbano, che annovera al momento 25 socie fondatrici e sarà il 17° in Toscana ed il149° dell'Unione nazionale, nasce sotto la guida del Soroptimist International Club di Livorno ed in particolare della madrina Francesca Calabrese De Feo, che affiancherà i primi due anni di attività del nuovo club. Ottenuto già il parere favorevole dall’Unione Nazionale e dalla Federazione Europea che ha sede a Ginevra, il club sarà inaugurato nel primo week end di maggio, con una cerimonia ufficiale legata alle celebrazioni napoleoniche. Per questa tre giorni, che vedrà giungere all’Elba circa 200 persone provenienti da tutta Europa e che prevede la consegna della “charte” secondo il protocollo internazionale, ci sarà un nutrito programma che consentirà di far conoscere al meglio la nostra isola, con le sue eccellenze. “Siamo felici di questo progetto che stiamo portando avanti - ha detto Franca Rosso, presidente Confcommercio e presidente Pro-tempore del costituendo Soroptimist club. Le donne di quest’isola hanno risposto positivamente e credo che potremo dare tutte insieme il nostro contributo per far crescere questo territorio”. Cariche provvisorie sono state assegnate ad alcune delle socie fondatrici dell’associazione: segretaria è Elisabetta Corsi, tesoriera Gina Petricciuolo, cerimoniera Pucci Biffi Rastrelli, mentre il comitato organizzatore è composto da Rossella Celebrini e Simonetta Parrini. Altri incarichi di delegazione saranno ufficialmente assegnati nell’assemblea che precederà la cerimonia inaugurale di maggio.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© soroptimist-elba - 57037 - portoferraio LI