Eventi e Progetti - Anno 2019

Contro la violenza sulle donne, il Soroptimist presenta il libro di Gloria Peria

Scritto da Soroptimist Isola d’Elba Venerdì, 06 Dicembre 2019 11:02

 

Dopo il grande interesse e successo mostrato in occasione della conferenza "Violenza invisibile. Quando le vittime sono disabili, anziane e partorienti", tenuta dalla psicologa psicoterapeuta Alessandra Delle Fave, il Soroptimist International Club Isola d'Elba vi dà appuntamento domani

7 dicembre, alle ore 18.00 alla Sala Gran Guardia, per un altro evento legato al tema della violenza di genere, che rientra nel progetto nazionale del Soroptimist d'Italia "Orange the World", 16 giorni di attivismo per l'eliminazione della violenza sulle donne.


Si tratta della presentazione del libro di Gloria Peria "D'amori, di colori e d'incanti. La Contessa Lara e l'isola d'Elba" edito dalla Persephone Edizioni di Angela Galli che affiancherà la scrittrice.


L'autrice di questo piccolo saggio, prendendo spunto dal rapporto della Contessa Lara con l'isola d'Elba, vuole rendere onore alla vita della scrittrice e giornalista dell'800, Evelina Cattermole, meglio conosciuta, appunto, con il nome d'arte di Contessa Lara e valore alla sua produzione letteraria, nello stesso tempo rendere omaggio a tutte quelle donne che nel XIX secolo pur essendo state determinanti per il progresso culturale sono state cancellate dalla storia della letteratura. Inoltre Evelina Cattermole, donna coraggiosa e anticonformista, può essere considerata una proto femminista e "tristemente antesignana e fatalmente protagonista di un orrendo fenomeno oggi purtroppo sempre più frequente che vede fronteggiarsi vittime innocenti e spietati carnefici": il femminicidio.

 

Mercoledi 4 dicembre_

Ospedale di Portoferraio.  

 

Il Soroptmist Club Isola

d' Elba lascia la testimonianza del suo impegno contro la violenza sulle donne

in occasione della ricorrenza del 25 novembre

l Soroptimist Isola d’Elba e il progetto “Orange the World"

Scritto da Soroptimist International Club Isola d'Elba Sabato,

23 Novembre 2019 09:31

 

Il contrasto alla violenza di genere è un obiettivo centrale nell’attività del Soroptimist International d'Italia, com’è naturale l’impegno forte e costante contro la violenza sotto qualsiasi forma – fisica, psicologica, economica – essa si presenti, perché costituisce sempre e comunque una violazione dei diritti fondamentali.


In questa prospettiva rientrano anche le mobilitazioni, in particolare tra il 25 novembre – giornata internazionale per l’eliminazione della violenza – e il 10 dicembre – giornata internazionale per i diritti umani che coincide con il Soroptimist Day – con attività e azioni dal forte impatto simbolico, iniziative di sostegno alle campagne istituzionali come Orange the World dove l’arancione, già da qualche anno, è il colore scelto come simbolo di un futuro senza violenza basata sul genere.


Per la campagna 2019 il Soroptimist International Club Isola d’Elba ha dato vita ad una serie di appuntamenti, patrocinati dal Comune di Portoferraio, che vedono protagoniste le donne. Si terranno presso la Sala Gran Guardia a Portoferraio a partire da domenica 24 novembre con una conferenza dal titolo “La Violenza invisibile Quando le vittime sono disabili, anziane e partorienti" tenuta dalla psicologa Alessandra Delle Fave, esperta di terapia EMDR e membro del direttivo dell’Associazione Aspig (Associazione per lo Sviluppo delle scienze psicologiche individuo gruppo). La psicologa, affiancata dalle Avvocatesse Cesarina Barghini e Francesca Iovine, illustrerà il fenomeno della violenza sommersa, poco conosciuta ma che riguarda un numero sempre maggiore di vittime. (Ore 16.30)


Sabato 7 dicembre è la volta della presentazione di “D’amori, di colori e d’incanti La contessa Lara e l’Isola d’Elba” il secondo saggio di Gloria Peria della Collana Extabulis. La Contessa Lara, donna dell’Ottocento bella e affascinante, è una delle prime giornaliste italiane che riesce a mantenersi col proprio lavoro. Perennemente in cerca del grande amore cade, infine, vittima di un giovane narcisista, malato di possesso patriarcale. (Ore 18.00)


Martedì 10 dicembre, giornata dei diritti umani, è dedicato alla proiezione dell'opera teatrale Casa di Bambola di Henrik Ibsen del 1879 che suscitò scandalo e polemica nella morigerata borghesia norvegese, essendo stato interpretato come esempio di femminismo estremo. Il dramma, incentrato su una questione dibattuta come quella della condizione femminile e, più precisamente, del ruolo che la donna deve avere nella famiglia e nella società, scatenò le reazioni dei bravi borghesi europei ben convinti che una donna è prima di tutto una sposa e una madre e quindi non deve pensare ad altro che alla famiglia e al marito. Introdurrà l’opera Maria Gisella Catuogno. (Ore 16.30)


In occasione dei 16 giorni di attivismo contro la violenza di genere il Soroptimist Isola d’Elba raccoglierà fondi da devolvere ad una casa protetta.

Passaggio della Campana_Ottobre 2019

             7° edizione NOTTE D' AGOSTO all' Elba _ 6 agosto 2019  

 

 

 

 

 

 

 

 

DOMENICA 7 APRILE

SI parla di cuore

Medicina di genere - La patologia cardiovascolare nelle donne

Il Soroptimist International d'Italia vuole proporre una campagna di informazione sulla Salute e Medicina di genere ed in particolare sui rischi legati alle malattie cardiovascolari nel sesso femminile.

I Club Soroptimist diffusi in tutto il paese permetteranno la realizzazione del progetto sull’intero territorio nazionale (oltre 6.000 Donne)

La medicina di genere è una scienza multidisciplinare che si propone di identificare e studiare le differenze tra uomo e donna, non solo nella frequenza e nel modo con cui si manifestano le malattie, ma anche nella risposta alle terapie.
E’ una nuova dimensione trasversale della medicina che studia l’influenza del sesso (accezione biologica) e del genere (accezione sociologica) sulla fisiologia, la fisiopatologia, l’impatto delle malattie e sulla risposta alle terapie
Si prefigge l’obiettivo di giungere a diagnosi e decisioni terapeutiche basate sull’evidenza (appropriatezza clinica), sia nell’uomo sia nella donna (equità delle cure).

Si devono a Bernardine Healy, cardiologa e Direttrice del National Institute of Health, le prime osservazioni di medicina di genere che nel 1991 descriveva la differente gestione della patologia coronarica in uomini e donne.

Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte nelle donne:

•In Italia, la mortalità per malattie cardiovascolari(cardiache e cerebrali) è del 48,4% nelle donne e del 38,7% negli uomini.

•La prima causa di morte della donna in tutti i Paesi industrializzati è l’infarto del miocardio.

•Lo scompenso cardiaco colpisce nella terza età più donne che uomini.

• Anche l’ictus colpisce maggiormente la donna che l’uomo (+55%).

Molti hanno ancora l'errata percezione che siano i tumori della mammella e dell’ ovaio in primis i nemici da sconfiggere, in realtà il rischio cardiovascolare che era appannaggio del mondo maschile è diventato una temibile realtà anche per le donne, a causa stili di vita ormai sovrapponibili a quelli degli uomini (stress lavorativo, abitudine tabagica, alimentazione ricca di grassi, consumo di alcool, sedentarietà) associati alla caduta dello scudo ormonale dopo la menopausa e a condizioni di rischio (diabete, obesità, ipertensione ecc).

È fondamentale quindi rafforzare conoscenza e prevenzione genere-specifica delle malattie cardiovascolari.

Il SOROPTIMIST CLUB ISOLA D'ELBA c'è:   SI parla di cuore.

    "SI cammina per il cuore"

Partirà domenica 7 APRILE alle 10 la camminata organizzata dal Soroptimist International Club Isola d’Elba

Partirà domenica prossima alle 10 la camminata organizzata dal Soroptimist International Club Isola d’ Elba con lo scopo di concentrare l’attenzione sul problema delle malattie cardiovascolari che colpiscono moltissimo anche le donne.
"Le malattie cardiovascolari suono molto diffuse tra le donne, - afferma la presidente Laura Marcattilj - e noi del Soroptimist Isola d’ Elba, nell’ ambito del progetto nazionale SIparladicuore, vogliamo evidenziare questo fenomeno. Conoscerne la portata è importantissimo, attenersi ad un corretto stile di vita, sottoporsi a controlli preventivi, è la strada migliore per iniziare a prevenire e combattere queste patologie che sono purtroppo la maggiore causa di mortalità delle donne."
La camminata durerà due ore, partendo dal museo delle miniere di Calamità alle ore 10:00 e si concluderà con una visita al museo stesso.

Per concludere la giornata, serata conviviale :

LUNEDI' 28 GENNAIO - Liceo Scientifico "Foresi"- Portoferraio

SI fa STEM:  Progetto rivolto alle studentesse delle scuole secondarie per rimuovere fra le giovanissime gli stereotipi che impediscono una libera scelta e per promuovere l'interesse per le carriere STEM.Progetto proposto da Soroptimist Italia in collaborazione con M.I.T. Boston, Osservatorio di Pavia e Associazione Gi.U.Li.A, nell’ambito del progetto #100esperte, e Associazione Italiana Donne Ingegneri e Architetti (A.I.D.I.A.) Sezione di Milano.

 

Studentessa americana del MIT di Boston al Foresi

Studentessa americana frequenta il quarto anno di Ingegneria meccanica nel Massachusetts     

 Appuntamento importante per gli studenti del quinto anno del liceo scientifico "Foresi" che, lunedì 28 gennaio nell’Aula Magna del Grigolo, incontreranno una studentessa del MIT di Boston.

L'incontro è reso possibile dalla collaborazione con l’Associazione Soroptimist dell’Isola d’Elba, che sarà presente con la presidente prof.ssa Laura Marcattilj.

La studentessa americana frequenta il quarto anno di Ingegneria meccanica all'Istituto di Tecnologia del Massachusetts (MIT), una delle più importanti università di ricerca del mondo.

Lily Mueller, questo il suo nome, parlerà dell'università e della propria esperienza, e inviterà gli studenti a partecipare ad un gioco di società sulle invenzioni e la tecnologia.

"E' un'occasione – spiega Laura Marcattilj – per ampliare gli orizzonti sulle scelte future, sulla necessità di conoscere altri mondi ed altre lingue. Inoltre, potrebbe essere di stimolo, in particolare per le studentesse, per intraprendere studi scientifici che sono quelli che attualmente offrono maggiori prospettive di lavoro".

"Senza dubbio – aggiunge il preside Enzo Giorgio Fazio – è per i nostri giovani un'esperienza innovativa di orientamento universitario e lavorativo".

Lily Mueller - MIT BOSTON - part 1
VID-20190128-WA0006.mp4
File video/audio MP4 [9.5 MB]
Lily Mueller - MIT BOSTON - part 2
VID-20190128-WA0007.mp4
File video/audio MP4 [5.5 MB]
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© soroptimist-elba - 57037 - portoferraio LI